PER LUI

Autori:

De Scalzi D'Adamo

 

 

 

 

 

 

 

Sale piano lungo la salita
e quella croce addosso non gli pesa più
la corona sui capelli è spina
e sputi e insulti non li sente più
e continua a andare su
verso te

Scende il sangue sopra il suo sudore
e il suo dolore è vivo
ad ogni passo in più
Scende il buio sopra il suo morire
e quel morire piano
non lo sente più

e i suoi occhi vanno su
verso te
e non è finita ancora
e non è finita ancora
per Gesù

                   Tu sei la vita, la verità
                   tu come l'onda del mare
                   ti seguirò
                   dovunque tu sarai
                   tu sei la mia libertà

Le sue mani sono chiodi e sangue
la sua croce adesso in mezzo ad altre due
c'è una lama che lo offende ancora
nella carne viva
e lui non sente più

e i suoi occhi vanno su verso te
e non è finita ancora
e non è finita ancora
per Gesù

                   Tu sei la vita, la verità
                   tu come l'onda del mare
                   ti seguirò
                   dovunque tu sarai
                   tu sei la mia libertà