Lo sapevate che durante i concerti dei New Trolls Nico Di Palo si esibiva suonando la chitarra con i denti? Se volete sentire una parte della sua esibizione e il motivo per cui lo faceva cliccate qui!
Ma anche Gianni non era da meno! Infatti, durante le sue esibizioni live non mancava mai di eseguire nell'assolo di batteria un pezzo in cui con il mento tirava la pelle del suo tom facendogli così fare un suono molto particolare...
Partecipazioni al Festival di Sanremo

Sanremo 1969 - 19a edizione
Leonardo, insieme con New Trolls, partecipa al festival con il
brano ''Io che ho te'' (D'Adamo-De Scalzi-Di Palo)

Sanremo 1971 - 21a edizione
New Trolls, insieme con Sergio Endrigo, si classifica al 13° posto con
il brano ''Una storia'' (Endrigo)

Sanremo 1985 - 35a edizione
New Trolls si classifica al 20° posto con il brano ''Faccia di cane''
(Ferri-New Trolls-De Scalzi)

Sanremo 1988 - 38a edizione
New Trolls si classifica al 23° posto con il brano ''Cielo chiaro'' (De
Scalzi-Di Palo-Belleno)

Sanremo 1992 - 42a edizione
New Trolls partecipa al festival con il brano ''Quelli come noi''
(D.Gori - F.Berlincioni - D.Di Palo - A.Belloni - V. De Scalzi - A. De
Scalzi)

Sanremo 1996 - 46a edizione
Umberto Bindi & New Trolls si classifica al 20° posto con il
brano ''Letti'' (Zero-Bindi)

Sanremo 1997 - 47a edizione
New Trolls & Greta partecipa al festival con il brano ''Alianti
liberi'' (Eliop-Cattapani-De Scalzi-Di Palo-Labate)

Lo sapevate che...
Forse non tutti sanno che...

D.: Le canzoni di "America OK" sono firmate da Cheope, ad eccezione di 2,
firmate da Mogol. Chi è Cheope?
R.: Cheope è il figlio Mogol, che allora aveva poco più di 18 anni ed
essendo figlio di cotanto padre, non poteva che essere precoce!

D.: Perchè nel CD italiano e Giapponese di "LiveNT" la copertina è totalmente
diversa da quella dell'LP originale? Dalle loro teste sui grattacieli si
passa a una natura morta con in primo piano un bicchiere da brandy!
R.: Quando i giapponesi comprarono i diritti di stampa, la Magma Record non
esisteva più come casa discografica e neanche le pellicole delle copertine
furono trovate, così si optò per una nuova, che venne ripresa quando la
Mellow Records comprò i diritti di ristampa dal Giappone.

D.: "Faccia di cane" in realtà è stata scritta da De Andrè?
R.: Il testo fu scritto da Fabrizio De Andrè e Berlincioni, ma De
Andrè non poteva apparire perchè non si era in tempo per chiedere la liberatoria
alla sua casa discografica, così con i soliti nomi di appoggio, lui comparve
come D. Gori (che sarebbe Dhezzi Gori, ossia Dori Ghezzi, sua moglie).
Prima stampa...Prime stampe...

Per quel che riguarda l'album "Senza orario, senza bandiera", c'è da fare un distinguo tra "prima
stampa" e "prime stampe": per prima stampa si intende una tiratura che al
suo esaurimento viene ristampata a volte cambiandone l'aspetto grafico (è
il caso di UT che venne prima tirato con la bandiera italiana, poi con un
collage di cristalli e poi ancora di nuovo con la bandiera italiana); per
"prime stampe", si intendono un certo numero (molto ridotto) di copie stampate
con aspetti grafici diversi tra cui i responsabili della casa discografica
scelgono il prodotto che più si confà al mercato. Una volta scelto il prodotto,
le copie "diverse" vengono comunque messe sul mercato (solo se le differenze
sono minime), quindi ci si può trovare con copie leggermente diverse vendute
magari dallo stesso negozio (è il caso di "Searching for a land", che aveva
un'edizione con un ala interna, una con i credit dei musicisti sulla copertina
e una classica; anche America OK ha un'edizione con un dettaglio della copertina
riportato sull'etichetta del vinile, ossia l'orecchio di Topolino).
"Senza orario, senza bandiera" rientra in questi casi, ossia ne esiste sicuramente una versione
con riprodotta la foto dei trolls sull'etichetta del vinile e una senza,
vendute contemporaneamente e quindi tutte e due "prime stampe".
Lo sapevate che... Patty Pravo nel suo Album " Per aver visto un uomo piangere e soffrire, Dio si trasformò in musica e poesia" del 1971, canta la versione in italiano dell' Adagio del Concerto Grosso dal titolo " Morire, dormire forse sognare".

LA VITTIMA DESIGNATA

Regia Maurizio Lucidi Interpreti Tomas Milian,Pierre Clèmenti, 
Katia Christine, Luigi Castellano, Marisa Bartoli, Ottavio Alessi Produzione Italia1971,P.C.E. 
(Produzioni Cinematografiche Europee) Durata 90 minuti circa
Trama del film Stefano 
e Matteo sono accumunati dall'odio nei confronti di un famigliare, il primo della 
moglie, il secondo del fratello, e dal desiderio di eliminarlo: trasformandosi 
l'uno nel sicario dell'altro, il delitto sembrerebbe avere tutte le caratteristiche 
del crimine perfetto, ma... Un meccanismo thriller 
perfetto e stritolante.
Cliccando sulla foto della copertina potrete vedere un trailer del film "La vittima designata", che vede protagonisti dei giovanissimi New Trolls.
Mina nel suo Album "Ridi pagliaccio" inciso nel 1988 negli studi PDU di Lugano interpreta la canzone "Un'ora" . Questo brano scritto da A.Amurri e B.Canfora era stato cantato dai New Trolls e inciso in un 45giri nel 1969! Cliccando sulla foto potrai ascoltare una breve sequenza della reinterpretazione della canzone eseguita da Mina!!!
Il Maestro Maurizio Salvi, caro amico e collaboratore dei New Trolls e del NetClub,ha voluto farci dono delle prime cover del disco "UT" che, con Nico, Gianni e Frank Laugelli era stato inciso nel 1972. Ringraziandolo per il suo pensiero, offriamo a tutti i Net Friends questa piccola curiosità. Cliccate sulla foto della copertina per visualizzare le immagini!!!
Qui a fianco, la locandina del film " Terzo canale " (1970). I New Trolls sono protagonisti con i brani " Autostrada " e " Il nulla e la luce".Una particolarità: nella canzone " Autostrada " la voce solista è quella di Nico Di Palo mentre nel 45 giri e nel 33 giri la canzone è interpretata da Vittorio De Scalzi.
se vuoi leggerla clicca qui!
Clicca qui per accedere all'intervista!

Ricorreva l'anno 1976 ... Dopo quattro anni i New Trolls si riunivano e portavano in giro per l' Italia un concerto in cui presentavano alcuni nuovi brani che stavano incidendo...

"Non mi bastava il tempo" e "Happy day"... Se vuoi ascoltarli per riconoscerli clicca sul titolo!

Lo sapevate che...

Bertrand Russell (1872-1970), filosofo e matematico inglese impegnato attivamente anche nelle campagne contro il disarmo nucleare nel periodo della guerra fredda, dedic˛ a sua moglie Edith questa poesia da cui i NT trassero la canzone omonima inserita nell'album "Searching for a land". Nel 1950 ottenne il premio nobel per la letteratura, in riconoscimento ai suoi scritti a sostegno della libertÓ di pensiero e per i suoi ideali umanitari.

Bertrand Russell
Al centro Bertrand Russell e, alla sua destra, sua moglie Edith.

Baglioni interpreta i New Trolls...

Claudio Baglioni nel CD "Quelli degli altri tutti qui" del 2006, interpreta il brano dei New Trolls "Una miniera". Cliccando qui potrete ascoltare un piccolo trailer della canzone interpretata da Claudio in modo molto "soft".

Leonardo...

Leonardo interpretò su un 45 giri edito dalla "Ariston" la canzone dei New Trolls "Io che ho te". Era un "classico" che alla fine degli anni '60 i partecipanti di Sanremo interpretassero canzoni di altri artisti presenti a quella edizione del Festival. Infatti i New Trolls incisero la canzone di Battisti "Un' avventura".

QUELLA CAREZZA DELLA SERA in versione "latino"

Il gruppo di "latino-americano" CROMALATINA ha interpretato la famosa canzone dei New Trolls "Quella carezza della sera" in versione latino-americano. Cliccando qui potrete ascoltare un trailer...

Ivana Spagna...

Nel 2001 Ivana Spagna incide per la "Epic" prima in un CD singolo e poi nel CD "La nostra canzone" una sua interpretazione di "Quella carezza della sera". Da sottolineare che nello stesso anno Ivana nella trasmissione televisiva condotta da Lorella Cuccarini "La notte vola" interpreta con il "Mito New Trolls" in diretta questa nuova versione della loro canzone.

Ricorreva l'anno 1969...
Nello stesso anno che i New Trolls presentavano a S.Remo "Io che ho te" qualcuno in Cecoslovacchia pensava di fare una cover. Karel Gott pensa bene di prendere in prestito la musica dei New Trolls e farsi cambiare il testo "dall'amico" J. Staidl. Infatti sul 45 giri risulta che gli autori sono De Scalzi, Di Palo e J. Staidl, non menzionando Giorgio D'adamo che aveva scritto il testo in italiano. Cliccando qui puoi ascoltare un piccolo trailer....
Anche Jerry Calà canta i New Trolls...
"Un gruppo di studenti di una scuola privata romana parte per un viaggio negli Stati Uniti. I ragazzi sono affidati alla supervisione dell'insegnante di ginnastica don Buro (Christian De Sica) e della mamma di un allievo (Edwige Fenech). Tra fughe a Las Vegas, perdite al gioco, nuovi amori e delusioni, i giovani vivranno un'indimenticabile avventura a stelle e strisce." Questa è la trama del film di Carlo Vanzina "Vacanze in America" del 1984. La particolarità di questo film è che Jerry Calà in una scena (mentre si appresta ad entrare in doccia) interpreta la canzone dei New Trolls "America OK". Cliccando qui potrete ascoltare la "sua" versione della famosa canzone dei nostri beniamini...
E' negli ultimi mesi del 2007 che Antonella Ruggiero esce con il suo nuovo CD intitolato "Genova, la superba".E' proprio in questo lavoro che Antonella interpreta tre canzoni dei New Trolls: "Ho veduto", "Una miniera" e "Andrò ancora".
Nella primavera 2008 i Matia Bazar nel loro CD "One1two2three3four4" omaggiano i New Trolls cantando, con un arrangiamento particolare, "quella carezza della sera". Cliccando qui potrete ascoltare un trailer...
"Lei mi diceva" in greco...
Anche Antonella li vuole ricordare...
In un film greco del 1969 dal titolo "To Stravoksilo", il gruppo "Idols" interpreta in lingua greca la canzone "Lei mi diceva" dei New Trolls. Cliccando qui potrete ascoltare un trailer...

Festival Internazionale per musica d' Organo

Il 31Gennaio 2010 nella chiesa di San Giovanni Battista a Manziana (Roma) , Marco Lo Muscio ha interpretato con l' organo l' Adagio del Concerto Grosso per i New Trolls di Luis Enriquez Bacalov.

1979 il concerto, omaggio a Demetrio Stratos
Giovedì 14 Giugno 1979 all'Arena Civica di Milano si è svolto un concerto il cui ricavato veniva devoluto a favore di Demetrio Stratos, gravemente malato e ricoverato al Memorial Hospital di New York. Il giorno prima del concerto un comunicato stampa annunciava purtroppo il suo decesso in seguito ad un collasso cardiocircolatorio. Questo però non ha impedito lo svolgersi della manifestazione dove si sono presentati tutti gli artisti in circolazione in quel periodo compresi i New Trolls. Questi però non si sono potuti esibire a causa del poco tempo a disposizione.

Renato Zero ha publicato un triplo DVD che raccoglie il meglio degli otto concerti che nell'autunno dello scorso anno hanno radunato oltre centomila persone a Piazza di Siena a Roma per festeggiare il suo 60esimo compleanno. Durante queste serate ha cantato "Letti", una sua canzone scritta in collaborazione di Umberto Bindi e cantata da quest'ultimo con i New Trolls al Festival di Sanremo nel 1996. Sul palco ad interpretare questa bellissima canzone con Renato Zero la splendida Monica Guerritore. La Leggenda New Trolls invitata all'evento ha omaggiato l'amico cantando "Una miniera".

Nel 1999 il gruppo Koreano "Honey Family" crea e incide una canzone rap sulla base dell' Andante (Most dear lady) del Concerto Grosso N°2. Cliccando qui potrete ascoltare un trailer...
I New Trolls in rap...
"Quella carezza della sera" dai Matia Bazar