LA SIGNORA SENZA ANELLI

Autori:

De Scalzi Di Palo Belleno Belloni

 

 

 

 

 

 

 

 

        SI-          LA                     SI-   SOL LA
   La signora senza anelli incominciò il discorso
        SI-        LA                SI-  SOL LA
   E si era già venduta la pelle dell'orso
           SOL                FA#-        
   E disse che suo figlio era grande ormai
          SOL                     FA#-
   Era un uomo bello e molto importante e poi
        MI-                     RE
   Anni fa partì in America per fare fortuna
              FA#                       FA#7                SI-  LA SI- LA
   E il primo anello lo vendette perché lui si comprasse la luna
   E la luna era una    donna ed una fattoria
   E continuando a parlare mostrò a tutti la sua fotografia
   Ma dopo un anno ricevette una lettera
   Diceva che l'amore è come un'amico in più
   Ma l'uomo nel suo letto no non era suo fratello
                                                           SI-    LA SI- MI- FA#
   E fu così che in primavera si vendette anche il secondo anello
         SOL                      SI-
   Mamma mia voglio un'altra fattoria

         SOL                      
   Ed un castello una carrozza e una donna
                    FA#-      MI-       FA#7
   Che sia soltanto mia mamma mia mamma mia
                 
   Mamma mia voglio un'altra fattoria
   Uno alla volta si vendette gli anelli per la sua follia
   Mamma mia mamma mia
   SI- LA SI- LA


   La signora senza anelli continuò il discorso
   Ma la caccia era già chiusa ed era ancora senza l'orso
   Coprirsi gli occhi a volte è bello e fa comodo
   Ma la sua borsa non faceva più credito
   E rovistava per trovare un altro cuore di vetro
   Ma il cuore quello vero protestava che voleva i soldi indietro
   L'ultimo anello era il coraggio e qualche cosa in più
   Di un viaggio che la porterà da chi non ne fa più
   Su quella strada c'è chi a volte ha perso anche la vita
   E per vederlo più felice oltre agli anelli avrebbe dato anche le dita